Trasporto merci: un anno improntato all'ottimismo

Come ricorderete, nell'ambito della community di Teleroute la scorsa primavera abbiamo lanciato la campagna "Optimists Club". Lo scopo era quello di rivitalizzare il settore dei trasporti, messo in ginocchio dalla crisi provocata dal Coronavirus. Un settore che, nonostante tutto, ha fatto il possibile per alimentare al meglio la supply chain.

"Ottimismo"? Sì. È la parola perfetta per descrivere i risultati del sondaggio su larga scala condotto da Alpega Group all'inizio del 2021. Hanno partecipato all'indagine oltre 1.200 aziende europee di logistica e trasporti: abbiamo chiesto loro in che modo erano state colpite dalla crisi sanitaria e come stavano affrontando le altre sfide del momento, quali la Brexit e la digitalizzazione sempre più diffusa nel settore della logistica.

La maggior parte degli intervistati ha dichiarato di ritenere che il peggio fosse ormai alle spalle. Tuttavia, molti si sono dimostrati ancora diffidenti e timorosi sulle prospettive per i mesi a venire. Questi i primi elementi emersi dal sondaggio. Di conseguenza, all'inizio dell'anno, il grado di ottimismo nei confronti del settore dei trasporti si attestava in media a 6,2 su 10. Alcuni dati significativi in merito: secondo il 72% degli interpellati, nel 2021 i profitti ottenuti dalle aziende di trasporto si sarebbero mantenuti sugli stessi livelli dell'anno precedente, o avrebbero addirittura superato i guadagni realizzati nel 2020. Il 75% degli intervistati ha inoltre dichiarato che il numero delle transazioni effettuate sarebbe rimasto invariato, o sarebbe addirittura cresciuto nel corso dell'anno.

La strada da percorrere è ancora lunga: tuttavia, a poche settimane dalla fine del 2021, pare proprio che tali aspettative siano state persino superate. È quanto abbiamo concluso analizzando l'attività della borsa carichi Teleroute: qui, a fine novembre, si è registrato un volume annuo di offerte di carico superiore del 53% rispetto allo stesso periodo del 2020. Un simile livello di attività nel trasporto merci, con il 30% in più di offerte rispetto al 2019, supera persino i valori rilevati in epoca pre-pandemica.

Anche l'11a edizione di WConnecta, il più grande evento di networking per il settore trasporti d'Europa, ci ha dato la sensazione che le cose stessero tornando alla normalità. Nel 2021 WConnecta si è svolta su scala ridotta: in ogni caso, 300 professionisti e 122 aziende di trasporto di tutta Europa si sono incontrati a Barcellona per questo importante evento faccia a faccia, il primo dopo la crisi sanitaria. Ottimismo, resilienza e il desiderio di tornare entro breve ai consueti livelli di attività sono stati i tratti distintivi dell'evento.

Tutto questo indica che ci stiamo avvicinando alla fine dell'anno con un atteggiamento positivo. L'industria del trasporto merci confida che la stagione invernale possa davvero rappresentare la ciliegina sulla torta di questo 2021, l'anno che ha visto i nostri camion rimettersi in movimento sulle strade, alimentando le migliori speranze dei professionisti del settore. Un settore che, ancora una volta, ha dato prova di essere un Optimists Club a tutti gli effetti e continua a fare ciò che sa fare meglio: un trasporto merci sicuro e affidabile.

Logo
News Detail Image